Sempre più Internazionale

Inter Academy Japan SCORRI PER LEGGERE STORIA N.94 / 110

Il Settore Giovanile interista è un’eccellenza italiana ed europea. A testimoniarlo bastano i trofei vinti negli ultimi anni e il numero di calciatori presenti in Serie A, in Serie B e nei maggiori campionati europei transitati dal Club, il cui nome, Internazionale, ha da sempre evocato la vocazione a valicare i confini italiani. Per questo è nato il progetto Inter Academy nel 2008 e in dieci anni è cresciuto giorno dopo giorno: l’individuo viene prima del calciatore, il mantra che si propaga dal Centro di Formazione Suning, a Milano, fino ai diciotto Paesi in cui attualmente Inter Academy è presente. Una metodologia di allenamento dallo standard elevato, espressione diretta del Settore Giovanile nerazzurro, un’attenzione particolare a crescita umana e personale dei bambini, ai loro studi e alle loro relazioni sociali.

La stessa presente in Giappone, dove il progetto, partito nel 2012 si è sviluppato con 4 scuole calcio e 4 élite teams contando oltre 400 bambini tra i sei e i quattordici anni, seguiti da un team di 10 allenatori locali coordinati tecnicamente da uno dei tecnici provenienti dai centri di formazione nerazzurri italiani, Alessandro Zanato. Zanato è subentrato a Massimo Ciocci, che ha sviluppato inizialmente il progetto: i tifosi nerazzurri più attenti se lo ricorderanno sicuramente, enfant prodige del vivaio nerazzurro negli anni 80: indimenticabile la sua doppietta alla Roma. A Ciocci prima e Zanato poi si è affiancato da subito, in qualità di direttore sportivo del progetto, Shoji Jo, ex giocatore icona del calcio nipponico, che partecipò alla Coppa del Mondo 1998 con la Nazionale del Sol Levante. All’inaugurazione del nuovo ÉLITE TRAINING CENTER di Fuchu – Tokyo – nello scorso febbraio, c’era anche Javier Zanetti.

E nel prossimo marzo, un Élite Team di Inter Academy Japan sarà per la prima volta in Italia per partecipare a un torneo di un Centro di Formazione, quello dell’Accademia Inter. Chissà se andrà come l’ultima volta in cui una squadra giapponese è stata ospite di Inter Academy in Italia: in campo tenacia, organizzazione, passione. E dopo la partita… spogliatoi puliti come specchi, a fine gara, dai ragazzi, nell’incredulità generale. Una lezione di calcio e non solo…

Inter Academy Japan

Inter Academy, nata nel 2008, negli ultimi anni è in costante sviluppo. Al momento conta circa 15.000 giocatori e 200 allenatori locali coinvolti, programmi permanenti in nove Paesi e temporanei in altri nove. Del progetto fanno parte a tempo pieno trenta allenatori italiani, con licenza UEFA A-B e laureati in Educazione Fisica, con almeno cinque anni di esperienza nel Settore Giovanile, famoso per le importanti vittorie ottenute sul campo e le profonde competenze dei suoi coach nel crescere e formare nuovi calciatori professionisti che siano prima di tutto uomini ancor prima che campioni. Quello che ha motivato l’Inter ad esportare la propria metodologia è il desiderio che ogni bambino possa avere l’opportunità di crescere e allenarsi con gli alti standard tecnici ed etici nerazzurri pur rimanendo nella propria casa, ambiente naturale in cui poter e dover sviluppare se stessi.